Libri e riferimenti

Bastava solo alzare la tenda del cielo o scostare la coperta del mare per potersi reciprocamente osservare da una remota distanza. Era sufficiente annullare quello spazio che li separava usando gli occhi del cuore, per potersi sentire meno soli, per distendersi a goderne la consolazione

Un sentito grazie all’autore Gugliemo Colombero, ed al curatore Fulvio Mazza, per avermi inserito nel testo Nuovi percorsi della Letteratura Contenporanea

Al di là dell’isola Storie di uomini e donne ritrovati

Nove racconti scandagliano
i recessi dell’animo umano

di Guglielmo Colombero